Che la terra ti sia lieve, Presidente Raffaele.

Written by on 25 Aprile 2019

Che la terra ti sia lieve, Presidente Raffaele.
Vota questo articolo

Oggi 25 aprile, il giorno della liberazione, ci sei venuto a mancare Raffaele.

Non è facile descrivere le emozioni che abbiamo provato negli ultimi giorni. È stata cosa complicata anche solo comprendere se stessimo vivendo solo un lungo, lunghissimo e crudele sogno o fosse davvero la maledetta realtà.

Certo, ancora siamo ben lontani dal capacitarci che non ci sei più. Amico generoso. Compagno onesto e capace, da sempre in prima linea in battaglie politiche locali e nazionali, per l’ambiente, per i diritti di tutti.
Divertente e creativo, intelligente come pochi, hai lasciato un segno indelebile in chi ha avuto l’enorme privilegio di percorrere con te un pezzo di strada.

Raffaele, sei anche il Presidente del nostro Circolo Arci “Il Barrio“ e per questo sarà ancora più dura e difficile andare avanti senza di te. 

Che la terra ti sia lieve, Presidente Raffaele. 


IN ONDA

Current track
TITLE
ARTIST

MENU