Internazionale a Ferrara: arriva l’undicesima edizione

Redazione
Vota questo articolo

Dal 29 settembre si terrà l’11^ edizione di Internazionale a Ferrara. Durante il festival l’Arci presenterà la campagna tesseramento 2017/2018.

Internazionale, il periodico che pubblica ogni giorno online il meglio del web e ogni settimana su carta in edicola il meglio dei giornali di tutto il mondo, il 29 settembre torna a Ferrara per l’undicesima edizione di Internazionale a Ferrara.

internazionaleIl Festival, che durerà tre giorni da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre, vedrà l’invasione di migliaia di persone che, come ogni anno, prenderanno d’assalto la città per assistere a incontri, dibatti, proiezioni, presentazioni e concerti.

I numeri preannunciano già quanto questa edizione possa essere importante: 270 ospiti provenienti da 40 paesi e da 4 continenti, per 250 ore di programmazione e 130 incontri. Invitati da tutto il mondo: da Angela Davis, femminista ed ex militante del partito comunista statunitense a John Lewis che nel 1963, insieme a Martin Luther King organizzò la grande marcia su Washington; dallo scrittore siriano Khaled Khalifa alla reporter colombiana Shane Bauer che, nell’anno del risveglio dei nazionalismi e del razzismo istituzionalizzato, sotto copertura si è infiltrato nei movimenti paramilitari di estrema destra americani. Si parlerà anche di Europa con l’ex ministro greco Varoufakis, il presidente della Vallonia, Paul Magnette, e Romano Prodi.

Leitmotiv di questa edizione sarà l’idea di dare una risposta ai rigurgiti xenofobi, ai fascismi, ai populismi e ai nuovi protezionismi, sintomi di una inadeguatezza della politica ad affrontare i grandi cambiamenti sociali.

Importante apporto lo daranno gli studenti del conservatorio di Ferrara “Frescobaldi” che si esibiranno, anche in diretta per Rai Radio 3. Altro spazio verrà dedicato a Medici Senza Frontiere che racconterà i quarantasei anni di attività, mentre Alce Nero parlerà di cibo biologico, agricoltura, genuinità e cambiamento. L’Arci stessa sarà presente al Festival di Internazionale, di cui è partner, con diverse iniziative.

Il 29 e 30 settembre, dalle 19.30 alle 21.30, al circolo Bolognesi, lancerà la campagna tesseramento 2017/18, presentandone grafica e materiali. In queste due serate giornalisti di Internazionale intervisteranno la Presidente nazionale dell’Arci Francesca Chiavacci e i protagonisti di alcune esperienze associative che presenteranno le loro attività, dando vita a Arci: 6 uno di noi. L’Arci e i suoi circoli si raccontano: cultura, diritti, partecipazione, legalità democratica. Fare associazione al Festival di Internazionale: parole, immagini, video.
In particolare, nella serata del 29, verranno presentate le esperienze dei circoli L’isola che c’è di Torino, Sparwasser di Roma, Ciclofficina di Livorno e Bolognesi di Ferrara.
Nella serata del 30 sarà la volta del circolo La Fattoria di Bologna e Oltre Confine di Ferrara. La coordinatrice nazionale della Rete della conoscenza Martina Carpani racconterà del protocollo d’intesa siglato con Arci in cui si prevede la sperimentazione di un lavoro comune tra le realtà territoriali delle due organizzazioni. Durante la tre giorni, sempre il circolo Bolognesi ospiterà la raccolta firme per la campagna Ero straniero, promossa da decine di associazioni per la presentazione di una legge di iniziativa popolare che ha come obiettivo quello di modificare le attuali normative sull’immigrazione, in particolare attraverso il superamento della legge Bossi-Fini.

Internazionale a Ferrara rappresenta una best pratics italiana di sostenibilità tra gli eventi di questo tipo. Non per niente sarà accessibile a tutti, senza barriere architettoniche e con gran parte degli incontri in LIS, la lingua dei segni italiana. Il festival ha la certificazione ISO 20 121, la norma internazionale che definisce i requisiti di un sistema di gestione della sostenibilità degli eventi. L’intero processo di gestione della manifestazione, dalla progettazione alla rendicontazione, è conforme al regolamento: traffico, rifiuti, materiali ecologici, emissioni, modalità del consumo di acqua e energia, ma anche condizioni di lavoro e trasparenza nella gestione dei costi.

Lo spirito della undicesima edizione, e in generale del festival, è scritto nel logo: guardiamo il mondo con il cannocchiale. Si cercherà di guardare lontano e di farlo in maniera dettagliata e approfondita.

Nel link di seguito trovate il programma dettagliato di Internazionale a Ferrara

Clicca qui per il programma

ultimo aggiornamento:
Redazione
Redazione

MENU