Radio Barrio live per il Distretto culturale

Enrica Tancioni
Radio Barrio live per il Distretto culturale 1 : 3.00/5

distretto culturaleRadio Barrio sarà live per il Distretto culturale urbano. La web online di Crotone ha infatti aderito al progetto promosso dall’Ats costituita dalla  Fondazione Odyssea e dal Parco Scientifico Tecnologico Multisettoriale “Magna Graecia” che si è aggiudicato il bando promosso dal Comune di Crotone.

Radio Barrio ieri, sabato 5 settembre, ha seguito le attività del progetto Teatrando che hanno visto per protagonisti i ragazzi del Teatro della Maruca. La villa comunale, gestita dalla cooperativa Agorà Kroton e dal circolo Arci “Il parco che vorrei”, è stata la location per la commedia dell’arte e dei burattini a cura dei ragazzi della Maruca, dell’omaggio a Scaramuzza  e “Pulcinella e Zampalesta nella terra dei fuochi”.

Radio Barrio oggi sarà invece impegnata a seguire i  workshop/laboratori/archeologia 3D per grandi e piccini, rigorosamente gratuiti presso la Villa Comunale Crotone, Mack Crotone e Parco Baden Powell. Dalle 18.30 i Coltivatori Di Musica con la Resistenza GastroFonica viaggiante: gnocchi a ritmo col dj-set!

“Obiettivo del progetto – è scritto sul sito del Distretto culturale – è il potenziamento delle funzioni e dei servizi per le filiere della creatività, dell’intrattenimento, della produzione artistica e culturale nell’area urbana, promuovendo esperienze partecipative e aggregative capaci di concorrere a rendere operativa nella città una rete delle attività e delle sperimentazioni  culturali e artistiche, individuali e associative,  che possano assumere la configurazione di Distretto Urbano Culturale.

Il progetto, nonostante  sia stato inserito in diversi PISU delle città calabresi, risulta essere il primo a partire a livello regionale, rivestendo una rilevante funzione strategica in relazione ad altre operazioni già previste dalla stessa linea di intervento (come la Fabbrica della Creatività) e a quelle che caratterizzeranno il nuovo ciclo di programmazione 2020 in tema di cultura e sviluppo.

distretto culturale2La proposta progettuale selezionata prevede il  coinvolgimento dell’intero sistema della filiera culturale crotonese, attraverso azioni di  informazione e animazione territoriale sui temi delle reti culturali in ambito urbano, sui nuovi scenari della creatività, dell’artigianato innovativo, sull’economia culturale e quindi sul ruolo dei Distretti.

Per circa un mese e mezzo Fondazione Odyssea e Parco Scientifico Tecnologico Multisettoriale “Magna Graecia favoriranno la conoscenza e la valorizzazione delle numerose esperienze creative che vedono protagoniste  le nuove generazioni   crotonesi  che operano nel campo della cultura, dell’arte e dell’intrattenimento.

Una opportunità straordinaria per socializzare pratiche e tematismi  connessi alle produzioni culturali, all’innovazione e alla coesione sociale, e per individuare in modo condiviso percorsi di crescita possibili.

Il programma si articolerà in tre azioni fra loro integrate che comprenderanno: A) Gli incontri del Caffè letterario; B) La Rassegna “Scenari di città”; C) Il Meeting “New Urban Language“.

ultimo aggiornamento:
Enrica Tancioni
Enrica Tancioni

Enrica Tancioni nasce a Crotone il 6 Aprile del 1982, sin da piccola dimostra un interesse al limite del patologico per tutto quello che è colore. I pastelli a cera sono i suoi compagni di giochi preferiti, non se ne separa mai ed all’età di 6 anni.  

MENU