Dalle campagne pugliesi a Crotone. Arriva Radio Ghetto

Enrica Tancioni
Vota questo articolo

radio ghetto 6Dalle campagne pugliesi a Crotone. Arriva a Radio Barrio il progetto Radio Ghetto. Per raccontare il proprio mondo fatto di duro lavoro e isolamento. Passando per quella che i promotori del progetto Radio Ghetto voci libere definiscono “esperienza di comunicazione partecipata”. Così le voci dei protagonisti del progetto, nato nel 2012 nel Gran Ghetto di Rignano Garganico a Foggia, approdano a Radio Barrio. Ogni sabato alle 12.30, e in replica i mercoledì alle 21.30 anche la radio on line made in Crotone darà voce ai braccianti africani delle campagne pugliesi, grazie alla collaborazione con  Radio Ghetto, la radio “fatta insieme con i braccianti africani che vivono costretti all’isolamento in un contesto di sfruttamento”. Ma non solo. Perché in onda verranno trattati diversi temi, dalla vita nei campi all’impiego nelle campagne, per poi passare alla musica e all’informazione e alla condivisione dei problemi relativi  al percorso personale dei migranti che arrivano in Italia.  

radio ghetto 5Lo spazio multiforme, fatto di dibattiti, programmi finalizzati alla necessitò di trovare e immaginare alternative possibili, verrà quindi trasmesso da Radio Barrio, “siamo contenti di questa collaborazione nata con il progetto pugliese – ha detto Alfredo Lucente, presidente dell’associazione di promozione sociale Il Barrio – perché in questo modo si chiude il cerchio dedicato a uno dei temi a noi molto cari: i migranti”. Sì, perché da circa un mese Radio Barrio trasmette ogni venerdì alle 20.30 il programma Immigrant Time with Danish, programma dedicato interamente alle culture e alle tradizioni orientali. “Crediamo che i fratelli migranti siano una grande risorsa – ha proseguito Lucente – non solo culturale, ma anche e soprattutto umana”.

Dallo scorso sabato la programmazione di Radio Barrio è stata arricchita dal programma Radio Ghetto che, registrato in diverse in lingue (https://radioghettovocilibere.wordpress.com/archivio-trasmissioni/, questo il link da cui ascoltare le puntate), fotografa realtà locali. Realtà che per Marco Stefanelli, uno dei coordinatori del progetto Radio Ghetto, “è fondamentale. Le realtà come Radio Barrio, come il progetto pugliese e gli altri media calabresi sono molto importanti, non solo perché si occupano delle realtà locali che altrimenti non avrebbero spazio e voce, ma anche perché ricalcano il “sentimento” delle radio libere degli anni ’70 nate per dare voce a spazi e comunità che non avrebbero mai avuto alcuna voce”. Il progetto è cresciuto anche grazie al sostegno del Campo Io CI Sto e SOS Rosarno.

radio ghetto 2La trasmissione, che può essere scaricata dal sito di Radio Ghetto, verrà inoltre trasmessa dale seguenti radio: Radio Flash (Torino, 97.6 FM): lunedì 8 in replica la sera alle 20; Radio Black Out (Torino, 105.25 FM): lunedì 10; Radio Beckwith (Piemonte, per le frequenze visita il sito): sabato 9.00 in replica domenica 15.00; Radio Fragola (Trieste, 104.5 – 104.8 FM): domenica 20; Radio Cooperativa (Veneto e Friuli Venezia Giulia, per le frequenze visita il sito): Martedì 13.40; Radio Città del Capo (Bologna, 94.7 – 96.25 FM): venerdì 13.30; Radio Città Fujiko (Bologna, 103.1 FM): lunedì 18; Contatto Radio (Massa – Carrara – Lucca – La Spezia, 89.9 FM): venerdì 18.45; Radio Città Aperta (Roma, 88.9 FM): venerdì 13; Radio Galileo (Lazio, per le frequenze visita il sito): domenica 10.30 in replica lunedì 14.30; Radio Ciroma (Cosenza, 105.7 FM): lunedì 19.00 in replica giovedì 19;Radio Sonar (WEB): martedì 11.30.

 

 

 

 

ultimo aggiornamento:
Enrica Tancioni
Enrica Tancioni

Enrica Tancioni nasce a Crotone il 6 Aprile del 1982, sin da piccola dimostra un interesse al limite del patologico per tutto quello che è colore. I pastelli a cera sono i suoi compagni di giochi preferiti, non se ne separa mai ed all’età di 6 anni.  

MENU